Piega fai da te...

Capelli mossi con la piastra Ghd

La piastra Ghd rappresenta uno dei metodi classici per creare una piega per capelli mossi in stile beach waves. Innanzitutto, assicuratevi che i capelli siano perfettamente asciutti, poi accertatevi di eliminare tutti i nodi e dividete la chioma in ciocche omogenee, della stessa grandezza.
Se gradite un effetto onda larga, lasciate che siano sezioni doppie. Ora, vi basterà chiudere una ciocca nella piastra e ruotare la mano, partendo dall'alto della ciocca ma a distanza dalla cute per non scottarvi e scendere fino alle punte, un po’ come quando tirate con la forbice il nastro per impacchettare un regalo. 
Ripetete questa procedura con la ciocca successiva e così per tutta la chioma.
Se volete ottenere un risultato naturalissimo, vi consigliamo l’utilizzo di una piastra a cono Ghd.
Lasciate che la piastra faccia il suo lavoro per non più di qualche secondo e semplicemente srotolare la ciocca sfilando via l’attrezzo da lavoro.
Uno spray salino vi assicurerà l’effetto Beach Waves.La piega per capelli mossi lunghi con la piastra.

1JPG3JPG

Capelli mossi con le trecce

Metodo tra i più tradizionali, consiste nel raccogliere i capelli appena lavati e asciugati in una, due o più trecce e… passarci la notte!
Se siete abbastanza abili, le trecce alla francese, che appaiono attaccate alla testa, sono quelle più adatte per ottenere delle onde da ninfa.
Al vostro risveglio, una volta sciolte le trecce, vi troverete davanti una chioma più o meno mossa, o addirittura riccia, quanto più saranno sottili le ciocche che avrete acconciato: è possibile, con delle trecce sottilissime, ricreare addirittura un effetto frisé, in pieno stile anni ’90!
Come di consueto, ricordate di pettinate i capelli a testa in giù con le dita, per volumizzare a vostro piacimento la chioma e, per usare una particolare attenzione, scegliete degli elastici di spugna e non di gomma, per evitare di spezzare le punte.

Capelli mossi senza spazzola

Ondulare i vostri capelli è comunque abbastanza semplice, ma il risultato potrebbe variare a seconda che essi, di natura, siano lisci o già mossi.
Una volta terminato il lavaggio, tamponateli con un asciugamano, per eliminare l’acqua in eccesso, pettinateli con un pettine a denti larghi, che li liberi dai nodi ma ne mantenga la vivacità delle onde.
Applicate, a testa in giù, della schiuma per capelli mossi o volumizzante, partendo dalle radici verso le punte: in questo modo vi garantirete la morbidezza dei vostri capelli e la durata dei boccoli che intendete creare.
Durante questo passaggio, abbiate cura di raccogliere e stringere le ciocche nei palmi delle mani per agevolare la formazione delle onde ed al limite nelle radici aiutatevi con degli spadini per volumizzare le radici e creare delle onde.
Ripetete questo movimento anche mentre asciugate i capelli.
Per l’asciugatura, utilizzate il diffusore o, se non lo avete, regolate il phon alla velocità media.